La rivoluzione dell’acqua microfiltrata all’Acquario Civico di Milano

By 28 Marzo 2019Eventi

Il 26 Marzo 2019 è stata la Giornata Mondiale dell’Acqua.

Per l’occasione, il Gruppo Celli, da 40 anni impegnata nell’innovazione del settore beverage, in associazione con l’Accademia Niko Romito, ha organizzato l’evento “la rivoluzione dell’acqua microfiltrata”.

Collaborando attivamente con Acqua Alma per la diffusione di una cultura dei consumi sostenibile, abbiamo partecipato all’evento anche noi di Risparmio Energetico.

I partecipanti

All’evento sono intervenuti Mauro Gavallotti, CEO del gruppo Celli, lo Chef Niko Romito, Ivan Stammelluti di The European House-Abrosetti e Gianni Gurnari dell’ Associazione Degustatori Acque Minerali .

I partecipanti hanno mostrato grande consapevolezza per le nuove necessità del consumatore.

Hanno illustrato al meglio tutti i motivi che portano anche noi ogni giorno a diffondere la cultura del risparmio delle risorse idriche anche attraverso l’installazione di impianti di microfiltrazione dell’acqua domestica.

Bere acqua microfiltrata: ecco perché è essenziale per Celli Group e Niko Romito

L’acqua è una risorsa limitata del nostro pianeta, indispensabile alla vita ed insostituibile.

E’ un bene comune che troppe volte viene dato per scontato, anche se andrebbe utilizzato in modo consapevole e responsabile.

Come sostenuto da Mauro Gallavotti, CEO di Celli Group – del nuovo brand Acqua Alma, chi opera nella ristorazione professionale, le istituzioni e le filiere sono oggi chiamati a gestirla con metodi e processi innovativi.

Uno di questi è l’uso di erogatori di acqua microfiltrata.

Da questa consapevolezza è nata la collaborazione, esposta durante l’evento milanese, con l’Accademia Niko Romito, partner ufficiale di Acqua Alma per l’utilizzo di sistemi di acqua di rete filtrata nei laboratori di cucina dell’accademia.

Per Romito, cucinare in maniera sostenibile è oggi infatti non solo un trend di settore, ma anche un dovere verso il pianeta.

Acqua microfiltrata e gassata: le ricerche

Purtroppo è emerso da una ricerca di Ivan Stammelluti, specialista in sostenibilità, con TEH-Ambrosetti, che l’acqua microfiltrata non è fra le scelte preferite dai consumatori italiani.

I motivi principali sono la confusione e la scarsa informazione sul tema.

Secondo Gianni Gurnari, consigliere scientifico dell’Associazione Degustatori Acque Minerali, le modalità di consumo di acqua sono un tema culturale e di salute, che come tale va trattato.

Acqua microfiltrata nei ristoranti ed in casa

Dall’evento è emersa più che mai la necessità di diffondere fra i consumatori ed anche fra gli attori delle varie filiere l’importanza e la convenienza di risparmiare acqua.

Ciò, come sostenuto anche da noi di risparmio energetico, è possibile utilizzando apparecchiature di microfiltrazione, facilmente installabili nella propria casa o nei propri ambienti di lavoro e portatori non solo di un risparmio per il consumatore ma anche di un maggior benessere per la salute della persona e dell’ambiente.

Vuoi scoprire di più sul mondo Acqua Alma?

Vieni a trovarci in negozio o contattaci!

Leave a Reply